Con Ho’oponopono siamo co-creatori.

Con Ho’oponopono siamo co-creatori

È un antico metodo di guarigione hawaiano aggiornato per il mondo di oggi. 

Ti insegna a liberarti dai blocchi e dai problemi che ti squilibrano.

Il Dr. Ihaleakala Hew Lenè stato in grado di curare quasi tutto un intero reparto di pazienti mentalmente squilibrati e criminali senza vederne nessuno.

Leggendo le loro cartelle e guardando dentro il loro Sé.

Ho’oponopono significa “correggere un errore” o “fare la cosa giusta” ed è una pratica di vecchia data nella tradizione hawaiana.

Questa tecnica si basa sulla convinzione che ogni essere crea la sua realtà, siamo co-creatori. Tutto ciò che vedi, che sperimenti, tutte le persone intorno a te, tutto ciò che compone il tuo mondo è lì perché l’hai creato o disegnato tu. 

Sei tu che l’hai chiesto, forse inconsciamente o per un accordo prima di nascere, è tutto lì, per qualche motivo che ancora non sai, per aiutarti a evolvere.

Devi presumere di essere responsabile di ciò che accade nel mondo.

Accetta il fatto che per azione o omissione hai il cento per cento di responsabilità di ciò che accade.

Il nostro corpo spirituale è composto da tre menti: Aumakua (mente superconscia), Uhane (mente conscia) e, infine, Unihipili (mente subconscia) che molti identificano con il Bambino/a Interiore che detiene la chiave della tua felicità e immagazzina informazioni su tutto ciò che è accaduto in questa e in altre vite.

Cosa significa che detiene la chiave della tua felicità? Significa che ci sono molte esperienze che fai inconsciamente, queste esperienze sono create dal bambino/a o dal subconscio e sono supportate dal tuo passato.

Il desiderio di questo bambino/a è di essere felice, come qualsiasi altro bambino/a al mondo, ti ama e si identifica con il tuo essere fisico.

Come ogni bambino/a, ha bisogno della tua attenzione, ama essere coccolato/a e ha bisogno di sentirsi veramente amato/a, apprezzato/a e protetto/a.

Bisogna comprendere che la mente è perfetta ma non i ricordi che contiene né i dati con cui lavora.

Ecco dove lavora Ho’oponopono. Questa tecnica aiuta a correggere gli errori di quei ricordi e dati, cerca anche di correggere la creazione del Bambino/a Interiore che a tutti i costi cercherà di proteggerti sabotando i tuoi progetti.

Però c’è una Divinità la cui saggezza e potere sono di gran lunga superiori ai nostri e che ci ama incondizionatamente.

Devi essere disposto a lasciare tutto nelle mani della tua Divinità per guarire i tuoi ricordi, sentimenti, credenze, per guarire la radice stessa di qualsiasi esperienza indesiderata o dolorosa che hai, e per guarire gli altri.

Devi accettare la tua responsabilità e accettare l’aiuto della Divinità, accettare che con questo aiuto puoi guarire ed essere guarito. Per praticare questa tecnica devi connetterti con il tuo Bambino/a Interiore e chiedergli di comunicare con la Divina intelligenza.

In questo modo chiedi alla Divinità di cancellare i programmi (ricordi) in te in modo che vengano cancellati anche in altre persone e nei tuoi antenati. 

Chiedi di guarire il tuo Bambino/a Interiore per guarire te stesso e gli altri.

 

Ho’oponopono significa:

Correggere un errore.

 

Qual’è l’obiettivo?

Portare pace ed equilibrio in modo semplice ed efficace, attraverso la pulizia e attraverso un processo di pentimento e trasmutazione.

Ho’oponopono può essere utilizzato da tutte le persone indipendentemente dall’età, dalla cultura, ceto sociale, ecc.

In questo modo puoi correggere gli errori e cambiare la tua vita, la tua famiglia e la tua comunità.

TECNICA ANCESTRALE DI HO’OPONOPONO:

La filosofia purifica l’inconscio e ciò che accade in te stesso. 

Ti prendi la piena responsabilità. Sei totalmente responsabile della tua vita.

Se c’è un problema indipendentemente dal fatto che sia esterno o interno, deve essere risolto internamente, nella massima perfezione della Divinità.

Ho’oponopono, non è modificare l’altro, ma la Divinità purifica in te i pensieri carichi di ricordi dolorosi, che ti fanno vedere l’altro come un problema.

La pulizia ha luogo in te, il lavoro è fatto con te e per te, ma poiché quei ricordi sono condivisi, pulire il te stesso purifica il Tutto.

È essenziale capire che quando osservi un problema in qualcuno, quella persona è solo un riflesso di una memoria del tuo subconscio che si esprime attraverso quel problema in quella persona.

Il problema quindi non è la persona, ma i tuoi pensieri su essa. Quei ricordi, che tu ne sia consapevole o meno, sono proiettati nel tempo creando la tua realtà. Ti fanno ripetere alcune problemi nel presente e ti impediscono di capire perché o come uscirne.

Molte volte, in quelle situazioni che si ripetono, hai l’illusione che il problema sia nell’altro e che se lui cambiasse, la sofferenza finirebbe. 

Vane sono le energie di questa ricerca di voler cambiare l’altro

Credi che il problema sia dell’altro e prendi una comoda distanza dalla quale puoi continuare a interferire con i tuoi pensieri, giudizi e azioni.

Ma l’altro sei te stesso, è la tua responsabilità di pulire tutto ciò che hai creato con i pensieri consci e subconsci e le credenze accumulate dall’inizio al presente.

Grazie a Ho’oponopono, ti assumi la responsabilità di ciò che ti disturba: persone, situazioni, luoghi,ecc.

Hai strumenti preziosi per pulire i ricordi che ti fanno sentire a disagio.

 

Dovresti ricevere quello che ti arriva ogni giorno come un “regalo”, anche se lo vedi come “cattivo”.

Quando la tua anima ha problemi di memoria, dì nella tua testa: “Grazie – Ti amo, cari ricordi. Vi ringrazio per l’opportunità che mi avete dato per liberare te e me.”

Ripeti mentalmente “Ti amo – Grazie” ancora e ancora. 

Fai sempre l’esercizio di scartare i ricordi, ripristina la tua identità e quindi fai spazio affinché la tua realtà possa essere creata dalla Divinità.

Iscriviti alla mia mailing list per ricevere in anteprima le notizie sui corsi gratuiti, sconti, sorprese e regali!

Iscriviti alla mia mailing list per ricevere in anteprima le notizie sui corsi gratuiti, sconti, sorprese e regali!